Nelle Marche sfonda il M5S, il ministro Minniti resta fuori

ANCONA – Nelle Marche si delinea un’avanzata travolgente del Movimento 5 stelle, seguito dal centrodestra, mentre il Pd si ritrova al terzo posto. I Democrat non vincono nessuna delle sfide dei collegi che si giocano tutte tra M5S e i candidati della coalizione di centro destra, con il Pd in genere al terzo posto ben distanziato.

A farne le spese, tra gli altri, è il ministro dell’Interno Marco Minniti (foto), che correva nel collegio di Pesaro Urbino.

I pentastellati si aggiudicano otto collegi su nove tra Camera e Senato: per il Senato Mauro Coltorti, il docente universitario indicato da Di Maio come ministro delle Infrastrutture, ha battuto di poco più di 250 voti il sindaco leghista del Comune terremotato di Visso Giuliano Pazzaglini, mentre un altro candidato leghista Tullio Patassini si è aggiudicato il collegio di Macerata per la Camera.