Monte Urano: armati di pistola taser tramortiscono e rapinano un benzinaio

BenzinaMONTE URANO – Un 56enne, dipendente di una stazione di servizio a Monte Urano, è stato aggredito e tramortito la notte scorsa con una pistola taser. Un pregiudicato 29enne e la sua convivente 31enne, entrambi con il volto coperto da passamontagna, gli hanno rubato il marsupio con l’incasso del giorno, pari a circa 1.000 euro, e poi sono fuggiti su una Fiat Uno bianca rubata.

Tuttavia la loro latitanza è durata poco, perchè qualche minuto più tardi i banditi sono stati intercettati e arrestati dai Carabinieri. Sono accusati di concorso in rapina aggravata, lesioni personali, porto abusivo di oggetti atti a offendere e ricettazione. Il benzinaio è stato medicato al pronto soccorso per le lievi lesioni riportate a causa della scossa elettrica. Il bottino è stato interamente recuperato.