Macerata, ricettazione e truffa: denunciato un residente

Macerata, ricettazione e truffa: denunciato un residenteMACERATA – Si intensifica il lavoro in tema di sicurezza cittadina che la Polizia locale svolge in collaborazione con le Forze dell’Ordine operanti sul territorio.

A seguito di una indagine avviata dal Comando di Polizia municipale a metà febbraio e conclusa pochi giorni fa, infatti, un uomo residente nel centro cittadino è stato denunciato all’autorità giudiziaria in quanto indagato per i reati di ricettazione, truffa e porto d’armi non consentito.

L’indagine è partita dalla segnalazione di una cittadina che aveva subito, nei mesi di novembre e dicembre, il furto di due targhe posteriori dal suo veicolo (la seconda subito dopo la reimmatricolazione del mezzo). Dal mese di gennaio, la stessa si era vista poi recapitare diverse multe per dei passaggi nella ZTL del centro storico effettuati con le targhe rubate.

Le riprese delle telecamere consentivano al personale della Polizia Locale, dopo una scrupoloso lavoro di visione e di incrocio di dati relativi ai giorni e agli orari del transito, di individuare il veicolo che circolava alternando entrambe le targhe.

A questo punto l’auto è stata sequestrata perchè sprovvista di copertura assicurativa e messa così a disposizione dell’autorità giudiziaria. All’interno del mezzo, oltre alle due targhe è stato rinvenuto e sequestrato un coltello a scatto, con lama di 11 cm di lunghezza, il cui porto è vietato dalla legge.