‘Macerata Racconta’, inaugurata la Fiera dell’editoria Marche Libri

‘Macerata Racconta’, inaugurata la Fiera dell’editoria Marche Libri
‘Macerata Racconta’, inaugurata la Fiera dell’editoria Marche Libri

MACERATA – Con il taglio del nastro avvenuto oggi pomeriggio, la Fiera dell’editoria Marche libri, organizzata nell’ambito della festa del libro Macerata Racconta, ha spento le sue prime sei candeline.

“Un’edizione non scontata visti i tempi che corrono – ha detto la presidente dell’associazione Contesto Lina Caraceni presente insieme al direttore artistico della kermesse letteraria,  Giorgio Pietrani – La fiera quest’anno è tornata alle origini nei locali dell’ex Upim, uno dei pochi spazi a disposizione in città dopo il terremoto. La Fiera dell’editoria, un fiore all’occhiello della nostra regione, è una vera ricchezza non perché ci siano dividendi economici, ma perché fa star bene le persone. Si tratta di un progetto culturale dove una realtà come la piccola editoria investe per mettersi in relazione con le persone ed è anche attraverso il suo lavoro che possiamo ripartire”.

Fino al 7 maggio a Marche Libri si può trovare l’eccellenza della produzione editoriale che si realizza nelle Marche ma non solo dal momento che sono presenti anche case editrici di fuori regione gemellate con le “colleghe” di casa nostra.

“Dentro questa festa – ha affermato il vice sindaco e assessore alla Cultura Stefania, Monteverde –  c’è un grande lavoro di benessere. Si lavora tutto l’anno con passione per arrivare a questi momenti e Macerata Racconta nel suo insieme è un evento importante per la città che aiuta a riflettere per abituarci al piacere della lettura.  Basta guardare ai numeri: all’incontro con Carofiglio ieri sera erano presenti 450 persone, 330 a quello con Bodei, 300 gli studenti che durante l’anno scolastico hanno dedicato tempo alla lettura e altri 500 da 3 a 18 anni sono stati protagonisti del Premio Macerata Racconta Giovani”.

   Per la Regione Marche presente all’inaugurazione Daniele Salvi che ha sottolineato come la Fiera dell’editoria sia cresciuta “con una progressione costante e questo è motivo di riconoscimento per  Macerata che è Città della Lettura ed è nella rete delle Città del Libro”. Salvi ha ricordato che la nostra regione quest’anno torna alla Fiera del Libro di Torino “con uno stand ricco che parlerà del nostro territorio”.

  Un piacere essere a Marche Libri per l’onorevole Irene Manzi impegnata da oltre un anno, in veste di relatrice, sulla legge che tra poco approderà in Parlamento relativa alle imprese culturali e creative: “Siano chiamati – ha detto –  a parlare di ricostruzione identitaria e questo ci aiuta. Macerata Racconta non è un evento di soli tre giorni ma ha un intento formativo ed è un investimento importante. Dare delle opportunità per scoprire la bellezza della lettura è un valore in più che questa iniziativa ci dà”.

  A portare i saluti del rettore dell’Università di Macerata, Francesco Adornato, è stata la delegata all’Orientamento Pamela Lattanzi che ha definito Marche Libri uno dei momenti più importanti della collaborazione tra Unimc e Macerata Racconta: “Partecipiamo alla Fiera anche con la nostra casa editrice Eum che, nata del 2006, ha festeggiato il suo decennale con 500 opere all’attivo”.

  Infine Barbara Vittori presidente della cooperativa sociale Meridiana – a quest’ultima si deve l’allestimento della fiera – ha posto l’accento su come “sociale e cultura debbono camminare e svilupparsi insieme: “Una cooperativa sociale ha come mission l’inclusione, quindi come non camminare insieme?”.

  Infine la parola è passata a Carlo Ceriscioli della Adriatico Autonelggio, uno degli sponsor di Macerata racconta insieme a Mosca srl, il quale, a nome di tutta l’azienda ha detto: “Siamo lusingati di poterci essere e felici di poter contribuire a questa festa”.

  Marche Libri rappresenta un appuntamento importante per la cultura e l’imprenditoria editoriale che presenta alla sua sesta edizione 47 case editrici: Affinità Elettive, Altreconomia, Andrea Livi Editore, Aras Edizioni, Biblohaus, Bravi, Cattedrale, Centro Editoriale e Librario Università della Calabria, Centro Studi S. Claudio al Chienti, Controvento Editrice, Editoria Studi Superiori, Edizioni Artemisia EUM – Edizioni Università Macerata, EUT– Edizioni Università di Trieste, EV, Fara Editore, Forum Editrice Universitaria Udinese, Giaconi Editore, Guasco, Il Lavoro Editoriale Ilari Editore, Infinito Edizioni, Ippocampo Edizioni, Italic Pequod, Le Ossa, Liberilibri Librati Edizioni, Lirici greci, Metauro Edizioni, Montag/ Orecchio Acerbo, Pisa University Press, Progetti Sonori, Quodlibet, Raffaello Editrice, Rivista Argo, Rrose Sélavy, SEM, Simple Edizioni, Sorbello Editore, Taschen Logos, Troglodita Tribe Urbaniana University Press, UT- rivista d’arte e culturale, Ventura Edizioni/Vydia Editore e Zefiro Edizioni.