“Le Chajim: alla vita”, appuntamento alla biblioteca San Giovanni di Pesaro

di Mauro Rutolo

PESARO – Una fanciulla rapita e rinchiusa a Santa Maria dei Monti perché abiuri la sua religione, un conte francese cinico e immorale e come eroe un livornese timido e insicuro, le vicende di tutti loro ruotano attorno a una pergamena rinvenuta nel sarcofago di Papa Celestino II, e come sfondo la Roma papalina del 1775, o 5536 secondo il calendario ebraico.

Sono questi gli ingredienti del libro “Le Chajim: alla vita” di Roberto Fiorentini, già apprezzato come docente, saggista e autore di articoli per riviste specializzate in didattica, storia e nuove tecnologie, che ha deciso di cimentarsi ora nel ruolo di romanziere.

Un romanzo storico che nelle tematiche riprende, in parte, gli ultimi studi di Fiorentini, concentrati sulla storia del popolo ebraico e su Israele. La presentazione sarà anche occasione per la proiezione di reperti visivi del ghetto di Roma, ormai completamente scomparso. Il romanzo di fiorentini sarà presentato oggi pomeriggio nel corso di un incontro/discussione dell’autore stesso con Luciano Bertuccioli, presso la Biblioteca San Giovanni di Pesaro.

L’evento, il cui inizio è previsto per le 17, è a ingresso libero. Maggiori informazioni sul sito Internet www.biblioteca.comune.pesaro.pu.it e all’indirizzo biblioteca@comune.pesaro.pu.it.