Laboratori psicologia per lo sport al via a San Benedetto

Laboratori psicologia per lo sport al via a San BenedettoSAN BENEDETTO DEL TRONTO (AP) – Il Centro Regionale di Psicologia dello Sport, con il Patrocinio del Comune di San Benedetto del Tronto presenta una serie di attività mirate al benessere rivolte a tutti.

L’ingresso è libero basta prenotarsi con un messaggio su Fb, preiscrivendosi sul sito www.psicologiaperlosport.it o scrivendo a formazione@psicologiaperlosport.it. Gli incontri si terranno presso il centrogiovani Giacomo Antonini di San Benedetto del Tronto a partire dal 12 febbraio nei pomeriggi del lunedì e del venerdì.

Cos’è la psicologia per lo sport

Lo sport moderno ha fretta. Vuole vincere e impiega ciò che è subito utilizzabile per la prestazione, non lascia sperimentare, valuta il risultato più della qualità della prestazione, usa stimoli che sull’ atleta non hanno effetto e crede che per incrementare il rendimento occorra aumentare le pressioni.

Il successo per noi è la serenità, lo sviluppo e l’incremento delle capacità dell’uomo nel tempo attraverso lo sport. Tutto questo non assomiglia ad uno sprint ma ha il sapore del sacrificio, della fatica e del tempo necessari per correre una mezza maratona. E il doppio risultato è che l’atleta, oltre a migliorare in maniera concreta, stabile e duratura, impara che l’applicazione ripaga, che l’impegno porta a dei risultati sempre e che ciò che all’inizio era difficile può diventare facile e dare soddisfazioni.

La psicologia dello sport è importante nel contesto sportivo nella misura in cui è capace di produrre in campo comportamenti orientati a ciò che è buono e utile per l’atleta. Attraverso gli strumenti operativi offerti della psicologia dello sport l’atleta si allena per raggiungere la sua felicità, la sua capacità di esprimersi pienamente attraverso il movimento sempre più armonico e perfezionato, la sua libertà di competere per vincere.