Jesi, diploma di Tecnico del Legno: al Cuppari nuova offerta formativa

Jesi, diploma di Tecnico del Legno: al Cuppari nuova offerta formativa

JESI – L’offerta formativa dell’Istituto Tecnico Statale “Pietro Cuppari” di Jesi si arricchisce da settembre 2018 dell’articolazione “Tecnico del Legno” per dare ai giovani competenze e conoscenze tecniche spendibili sia in azienda che all’Università.

L’Istituto Tecnico Statale “Pietro Cuppari” di Jesi continua a rinnovare e arricchire l’offerta formativa rivolta agli studenti. A settembre 2018, infatti, oltre al nuovo indirizzo RIM Relazioni Internazionali per il Marketing, partirà anche l’articolazione “Tecnico del Legno”.

Il corso, che sarà inserito nell’attuale indirizzo CAT Costruzioni, Ambiente e Territorio, prenderà il via dal triennio con l’obiettivo di promuovere lo sviluppo imprenditoriale e sociale del territorio e incoraggiare la formazione di giovani professionisti specializzati e competenti.

Nell’opzione formativa saranno approfondite le tematiche generali connesse alla disciplina delle tecnologie del legno e dei semilavorati impiegati nella progettazione e nella realizzazione di costruzioni e di impianti in legno (edifici abitativi, scuole, edifici pubblici, ecc.) nei diversi contesti produttivi.

Il diplomato dell’articolazione “Tecnologie del Legno” avrà competenze specifiche di tecnologia, design, progettazione e gestione nel campo dei materiali utilizzati nelle costruzioni in legno, tecniche di bioarchitettura, impiego degli strumenti di rilievo, stima di terreni, fabbricati, aree boscate e altre componenti del territorio e svolgimento di operazioni catastali, dunque sia nell’organizzazione del lavoro sia nella realizzazione dei prodotti.

Tra le materie principali che caratterizzeranno il corso di studio ci saranno topografia; progettazione, costruzioni e impianti nel rispetto della normativa antisismica e del risparmio energetico; tecnologia del legno nelle costruzioni con tecniche di bioarchitettura.

Al termine dei cinque anni, il diploma conseguito potrà essere direttamente utilizzabile sia nel mondo del lavoro (presso studi tecnici privati – Architetti, Ingegneri, Geologi, Forestali – presso Uffici Tecnici pubblici – comunali, provinciali ecc. – presso singole imprese di carpenteria e di case prefabbricate in legno) sia nel mondo universitario con l’iscrizione a facoltà come Ingegneria, Architettura, Economia, ecc.

“Siamo convinti che la nuova articolazione di Tecnico del Legno rappresenti un indirizzo capace di creare professionalità uniche sul nostro territorio – ha commentato la prof.ssa Maria Rosella Bitti, dirigente scolastico del Cuppari – Un indirizzo scolastico importante e soprattutto utile, con un rapporto potenzialmente proficuo tra il mondo della scuola e il mondo delle imprese. Ci avveleremo di partnership strategiche con aziende testimoni di un’imprenditoria locale di eccellenza come Subissati S.r.l. e il Centro Legno Pesaro, con l’obiettivo di calibrare le professionalità del corso e formare i futuri tecnici secondo le precise esigenze dei principali operatori leader nella nostra Regione. Da questa scuola usciranno persone competenti, in grado di confrontarsi in maniera competitiva con il mondo del lavoro e di conferire ulteriore valore al Made in Italy”.