Giants Bolzano – GLS Dolphins Ancona, la presentazione della partita

Giants Bolzano GLS Dolphins Ancona presentazione partita

ANCONA – In casa GLS Dolphins Ancona tutto è pronto per la partita che vale una intera stagione. Domenica contro i Giants Bolzano, quando alle 16 l’arbitro fischierà il kick off, i ragazzi di Coach Roberto Rotelli scenderanno in campo per vincere, nonostante i delfini potrebbero qualificarsi per i playoff anche uscendo sconfitti dallo Stadio Europa.

A parte Lorenzo Pignataro, impegnato col proprio lavoro, saranno tutti presenti. Si spera anche Andrea Gambelli, uomo di linea che ha appena concluso l’anno di College negli USA. Di sicuro sarà presente Mejdi Soltana visto che il giudice sportivo non gli ha comminato alcuna giornata di squalifica dopo che l’arbitro lo aveva espulso per un fallo di targeting nella sfida contro Uta Pesaro che a tutti era parso eccessivo.

E Bolzano? La squadra punta senza mezzi termini a vincere il superbowl o quantomeno a giocarlo. Dopo un paio di passi falsi iniziali contro Seamen Milano e Panthers Parma i Giants hanno preso a macinare punti e vittorie senza fermarsi più e ora si ritrovano a giocarsi il secondo posto in campionato proprio contro Parma.

I loro import player? Stesso ruolo, stesso cognome, differente persona. Nelle ultime due partite Ron Brown ha sostituito Jon Brown come quarterback dopo l’infortunio. E Argeo Tisma non pare voglia riprendere la prima scelta anche se questa dovesse riprendersi in tempo per i play off. Chissà. Come ricevitore troviamo Mike Simone, italo canadese fortissimo e multifunzionale dato che sa giocare anche running back, slot e alla bisogna sa pure fare qualche lancio. In difesa come safety Dejon Steward che ha saputo addatarsi molto bene al nostro campionato. Ma anche il parco italiani è di tutto rispetto comprendendo molti nazionali italiani oltre che l’ex Dolphins Ifrain Silot,

«Abbiamo festeggiato poco o nulla la vittoria nel derby contro Uta – spiega coach Rotelli – perché già lunedì sera eravamo al campo di allenamento per preparare il match contro Bolzano. Loro sono molto forti e rappresentano un qualcosa di molto importante nel football italiano. Si stanno giocando il secondo posto in classifica contro Parma e quindi, di sicuro, non ci faranno sconti o favori di alcun tipo. Siamo stati mille volte a Bolzano e da sempre è un campo duro e una partita difficile per viaggio, campo, ambiente, qualità dei giocatori Giants e molte altre situazioni contingenti. La squadra come la società sono solide e di alto livello».

E del tuo collega Argeo Tisma cosa pensi? «Ah beh collega è riduttivo. Lui è il deus ex machina di tutta la franchigia. Proprietario, presidente, allenatore. Fa tutto lui e tutto bene. Ha una visione a 360 gradi dell’intero ambiente e dell’intero football in generale. E’ bravissimo e furbo come una volpe, nel senso buono del termine ed è una delle autentiche leggende viventi del football americano made in Italy».

E della partita nuda e pura cosa pensi? «Abbiamo due ottime difese in particolare sui lanci. Noi la seconda, numeri alla mano, loro la terza. Sono quindi convinto che la miglior difesa permetterà alla squadra di vincere la partita».

La partita sarà trasmessa dal canale Fidaf Tv su youtube al seguente link: https://www.youtube.com/watch?v=lbn9px-E7VI

Sempre Fidaf Tv il sabato trasmetterà Giaguari Torino-Guelfi Firenze al seguente link: https://www.youtube.com/watch?v=n76QBEcG6x0

Partite in programma:

Sabato:
Rhinos Milano – Panthers Parma (h18.00)
Giaguari Torino – Guelfi Firenze (h20.30)
Domenica
Lions Bergamo – Ducks Lazio (h15.30)
Giants Bolzano – GLS Dolphins Ancona (h16.00)
Seamen Milano – Uta Pesaro (h16.00).

Classifica:

1) Seamen Milano 9-0 (già vincitori della regular season e qualificati per i playoff)
2) Panthers Parma 7-2 (+190 differenza punti) (già qualificati per i playoff)
3) Giants Bolzano 7-2 (+85) (gia qualificati per i playoff)
4) Dolphins Ancona 4-5 (+1)
5) Rhinos Milano 4-5 (-2)
6) Ducks Lazio 4-5 (-21)
7) Guelfi Firenze 4-5 (-85)
8) Lions Bergamo 3-6
9) Uta Pesaro 2-7 (fuori dai playoff)
10) Giaguari Torino 1-8 (già retrocessi e ovviamente fuori dai playoff)

Foto di Claudio Bugatti