Dio, patria, famiglia: dal 17 marzo al via, 14 appuntamenti

Dio, patria, famiglia: dal 17 marzo al via, 14 appuntamentiANCONA – Prenderà il via il prossimo 17 marzo l’iniziativa promossa per il 2018 dall’associazione culturale non-profit Oriente Occidente, una serie di conversazioni e seminari – questi ultimi articolati ognuno in 2 pomeriggi (venerdì e sabato) consecutivi – intitolata complessivamente DIO, PATRIA, FAMIGLIA. Si tratta di 14 appuntamenti – 7 in primavera e 7 in autunno – inaugurati dalla conversazione che il filosofo Diego Fusaro terrà il 17 di questo mese sul tema Pensare altrimenti: sopravvivere ai dogmi del politicamente corretto.

Sia la conversazione che Fusaro terrà il prossimo 17 marzo, sia tutti gli altri, successivi appuntamenti, avranno luogo presso Grand Hotel Passetto ad Ancona, in via Thaon De Revel 1, e tutti avranno inizio alle ore 17.15. L’intero ciclo di conversazioni e seminari sarà dedicato a temi e questioni di teologia, di storia e filosofia, all’analisi di fenomeni sociali, aspetti della recente storia della Chiesa, anche problematici e controversi, tutti legati all’attualità e letti alla luce dell’attualità.

La finalità è di fornire a chi vorrà partecipare strumenti intellettuali – altrimenti non acquisibili ad Ancona – per resistere concettualmente e controbattere – con più forza – al conformismo del pensiero unico relativista, globalista e politicamente corretto, e alla narrazione della realtà fatta dall’Editorialista Unico dei media allineati, ovvero dal corpus di giornalisti che col loro martellante, uniforme lavoro su scala mondiale, svolgono il compito di psico-polizia, di agenti al servizio dei poteri che aspirano a uno scenario in cui tutte le persone pensino allo stesso modo le stesse cose che tali poteri pretendono siano pensate, e nessun individuo sviluppi un pensiero originale, libero dai condizionamenti da quegli stessi poteri volutamente, ma occultamente, indotti.

L’idea e il progetto dell’iniziativa si devono al curatore Giuseppe A. Possedoni, responsabile – insieme con la dr.ssa Francesca Ferretti – della programmazione culturale di Oriente Occidente fin dall’inizio, nel 1994, e dell’organizzazione di tutte le sue attività.

INFO

DIO, PATRIA, FAMIGLIA ha ottenuto il patrocinio della REGIONE MARCHE, mentre altri soggetti ed enti pubblici e privati – ai quali era stato richiesto sostegno – hanno negato qualsivoglia partecipazione, senza fornirne alcuna motivazione. L’ingresso a tutti e 14 gli appuntamenti è libero. Info sul sito www.orienteoccidente.org oppure al telefono 339.7575640.

Programma

L’inizio è previsto appunto per sabato 17 marzo, con prosecuzione fino a venerdì 1 giugno. Dopo la sospensione estiva, con l’autunno 2018 la seconda parte vedrà altri sette incontri a partire da sabato 6 ottobre fino alla conclusione di sabato 24 novembre 2018.

Diego Fusaro sarà il primo relatore (17 marzo), a sviluppare in apertura l’argomento dal titolo Pensare altrimenti: sopravvivere ai dogmi del politicamente corretto.

A seguire, sabato 14 aprile, a distanza di quasi un mese, Maurizio Blondet interverrà con l’argomento Che cosa trattiene il mistero d’iniquità? Katechon e combattimento per arrestare il piano volto ad abolire l’Eucarestia.

Il programma proseguirà poi con il primo seminario della serie, nei due pomeriggi di venerdì 20 e di sabato 21 aprile. Matteo D’Amico, tratterà l’argomento L’eclissi del padre: matriarcato e distruzione della civiltà.

Sabato 5 maggio è previsto Stefano Fontana, il cui argomento riguarderà: Rahner e la sua ‘svolta’: gnosi e rigurgito modernista contro il Logos.

Venerdì 11 e sabato 12 maggio si svolgerà il secondo seminario dell’iniziativa, tenuto dal relatore Giovanni Turco, il cui titolo è Immanentismo e ateismo politico: la via all’insignificanza e alla negazione di Dio

Massimo Viglione interverrà venerdì 18 e sabato 19 maggio con il quarto seminario dal titolo complessivo: The Soft Invasion. Il millenario conflitto tra Cristianità e Islam e la recente immigrazione in Europa: a cosa entrambi mirano veramente?

Venerdì 1 giugno Antonio Livi è previsto a concludere la prima parte di “DIO, PATRIA, FAMIGLIA” con la trattazione dell’argomento Vedremo Dio dopo la morte? E questo come avverrà?

Nell’autunno 2018 la seconda parte dell’iniziativa prenderà il via da sabato 6 ottobre con Marco Tarchi, la cui conversazione è incentrata su Populismo, incubo delle élite mondialiste.

Venerdì 12 e sabato 13 ottobre sarà di nuovo il relatore Massimo Viglione a intervenire trattando il seminario in due pomeriggi consecutivi, affrontando l’argomento dal titolo La ‘ragnatela’ di Shelob/Soros, ossia l’assalto contro quella parte di mondo ‘colpevole’ di non aver votato Hillary Clinton e non arrendersi all’Onu e alla Ue.

Venerdì 19 e sabato 20 ottobre si prosegue con il seminario in due pomeriggi di Giovanni Turco, dal titolo Il primato del Bene e la vita civile.

Sabato 27 ottobre Stefano Fontana tornerà per esporre il tema Gnosi e progetto gnostico: l’odio per l’essere e per tutto ciò che non è creato dall’uomo, pretesa di riplasmare la realtà, insofferenza al limite e al reale.

Venerdì 9 e sabato 10 novembre il seminario di Massimo Viglione verterà su Il conformismo che narcotizza la mente, il relativismo che disorienta il giudizio, il dialogo che svuota la Fede, il buonismo che ‘piega’ e deforma il Vangelo.

Venerdì 16 e sabato 17 novembre Matteo D’Amico parlerà su: L’Anticristo: una profezia per il nostro tempo? L’insegnamento della tradizione teologica su una figura chiave dell’apocalittica cristiana

E da ultimo, a conclusione di DIO, PATRIA, FAMIGLIA, venerdì 23 e sabato 24 novembre 2018, Marcello Stanzione tratterà dell’argomento Chi sono e cosa fanno gli Spiriti Buoni (angeli), con particolare riguardo alla loro battaglia contro gli spiriti cattivi.