I colori del carnevale e il profumo del mare nel tratto poetico di Rosa Maria Badalini

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Maschere e colori di Rosa Maria”, questo il nome della mostra aperta dal 18 febbraio al 1° marzo presso la Palazzina Azzurra di San Benedetto del Tronto, una mostra personale per l’artista sambenedettese già guida per generazioni di adolescenti nel mondo dell’arte in virtù dei 35 anni d’insegnamento dell’educazione artistica, fonte della sua notorietà nella zona nonostante la sua riservatezza.

Nella mostra dedicata alla Badalini sarà possibile ammirare la maestria dell’artista nel ritrarre gli scorci dei borghi Piceni e delle barche nel porto di San Benedetto, ricchi di tecnica e padronanza nell’utilizzo della prospettiva e di strumenti alternativi al classico pennello, come la spatola, soventemente utilizzata dall’artista nelle opere ad olio poiché capace di portare “freschezza” all’immagine ritratta, o ancora lasciarsi ammaliare dalla forza espressiva dei ritratti ricchi di giochi di luce ed ombra e capaci di trasmettere l’interiorità dei soggetti ritratti attraverso gli sguardi.

Altra macro tematica della mostra sarà riguardo alla Badalini come artista delle maschere carnevalesche, sua passione nata dai tempi della giovinezza, per cui oltre alla maestria pittorica utilizza anche quella nel cucire, ereditata dalla madre, una creazione di maschere ed abiti spesso legati a particolari luoghi visitati o leggende ascoltate durante i viaggi compiuti nell’arco della sua vita, maschere ed abiti, quindi, capaci di spostare il tempo e lo spazio e allontanare la realtà, come da tradizione del Carnevale; i costumi creati dalla Badalini sono stati apprezzati nel corso degli anni anche in uno dei templi del Carnevale: Venezia.

La mostra è patrocinata dall’Assessorato alla cultura del Comune di San Benedetto del Tronto e, nello specifico, coordinata dal consigliere comunale Brunilde Crescenzi, avvalendosi anche della collaborazione dell’appassionato d’arte, nonché amico di vecchia data della Badalini, Giorgio Mataloni, cui è riservato il compito di Cicerone della mostra.

“Maschere e colori di Rosa Maria”, personale di Rosa Maria Badalini, dal 18 febbraio al 1 marzo presso la palazzina azzurra di San Benedetto del Tronto, dal martedì alla domenica (10-13/16-19).