Basket, match ad alta quota: l’Amatori ospita Senigallia

PESCARA – L’Amatori Pescara ospita la lanciatissima Goldengas Senigallia. Le due squadre sono attualmente appaiate a 14 punti, sull’affollatissimo terzo gradino della classifica. Gli abruzzesi cercheranno un affondo decisivo per la classifica nelle prossime tre partite, le ultime del girone d’andata, che vedranno l’Amatori in scena contro tre avversarie marchigiane, per due volte in casa.  Il palazzetto pescarese dovrà vestirsi a festa e diventare quel fattore che, ormai da anni, può essere decisivo nei big match.
Entrambe le squadre vengono da un pesantissimo successo nell’infrasettimanale. Se l’Amatori si è aggrappata a Mati Drigo per battere Giulianova (36 punti dell’esterno, miglior prestazione del girone C), i marchigiani hanno vinto contro Matera a tempo ormai scaduto, alla fine di una prestazione a due volti. Senigallia, infatti, dopo aver costruito un vantaggio a due cifre, ha rischiato di sprofondare e a tempo praticamente scaduto era sotto di due punti: un’ingenuità del lucano Marra ha trasformato il tiro impossibile di Paparella in tre tiri liberi, che hanno sancito la rimonta e il sorpasso a cronometro fermo.
Gli ospiti hanno vinto 5 delle ultime 6 gare, mostrando una buona pallacanestro che ha trovato in Lorenzo Tortù e nell’italo argentino Emiliano Paparella due fondamentali riferimenti. La squadra, affidata a coach Foglietti dopo diversi anni di gestione di Alessandro Valli, ha conservato l’ossatura formata da PierantoniGiampieri e Bertoni, aggiungendo l’estroso esterno Antonio Brighi quando ha dovuto far fronte all’infortunio di Penserini. Senigallia usa spesso l’arma del tiro da tre punti per aprire le difese avversarie e gioca un basket divertente nonostante le pesanti partenze estive di Maggiotto e Caverni, ex di giornata.
L’Amatori anche in quest’occasione dovrà fare a meno di Bedetti e Di Giorgio, mentre saranno da valutare le condizioni di Leonardo Del Sole, assente contro Giulianova per un problemino fisico. La crescente condizione atletica di Caverni e Grosso, positivi contro Giulianova e in netto miglioramento fisico, saranno le armi giuste per i piani abruzzesi. Farà il suo esordio stagionale in casa Dario Masciarelli, funambolico a Matera e un po’ gravato dai falli a Giulianova. Sarà sicuramente un fattore decisivo di questo quintetto, vedremo se potrà esserlo anche domenica.
Coach Rajola ha presentato così la partita: “partita sicuramente difficile: si rischia di essere ripetitivi, ma in questo campionato tutte le partite sono complicate e Senigallia viene da cinque successi nelle ultime sei partite. Affrontiamo dunque una squadra in salute, gasata dal successo contro Matera e che ha un giorno in più per recuperare dalle fatiche dell’infrasettimanale. Noi vogliamo bissare il successo di Giulianova e cercheremo in tutti i modi di ottenere i due punti“.
Appuntamento alle ore 18 di oggi 10 dicembre, al Pala “Aterno Gas&Power” di Pescara.