Ancona, tentata aggressione oggi a un’autista di Conerobus

Ancona, tentata aggressione oggi a un'autista di ConerobusANCONA – Questa mattina un autista di Conerobus è stato minacciato da una passeggera che ha tentato di aggredirlo con uno spillone. É successo verso le 12.30. Il conducente stava effettuando il servizio di trasporto all’interno dell’area portuale, quando una straniera sulla sessantina che parlava inglese, a bordo del mezzo già da una ventina di minuti, dopo avergli chiesto in malo modo un passaggio fino alla stazione, ha brandito l’ago cercando di pungerlo.

La donna ha prima tentato di colpire l’autista alla mano, poi ha cercato di conficcargli lo spillone nel braccio. Fermato l’autobus, fortunatamente l’autista è riuscito a schivare l’assalto della donna. Subito dopo, grazie anche all’intervento di un utente, appena salito, è stata chiamata la Polizia, mentre la donna è tornata a sedersi al suo posto. All’arrivo degli agenti, la straniera ha cercato di minimizzare l’accaduto, ma la testimonianza del passeggero ha consentito di confermare la versione dell’autista ancora sotto choc.

“Sono esterrefatto – afferma il presidente di Conerobus Muzio Papaveri – per quanto accaduto al nostro autista. Si tratta di un fatto gravissimo riguardo al quale abbiamo subito presentato denuncia. I conducenti rivestono un ruolo molto delicato e dispiace doverli vedere affrontare anche simili situazioni di pericolo. Ne approfitto per ringraziarli del grande impegno profuso in questi giorni di emergenza neve, che ha visto tutto il personale Conerobus prodigarsi al massimo, sfidando il mal tempo per offrire all’utenza un servizio di trasporto efficiente nonostante le difficoltà legate alle condizioni meteo. Sono orgoglioso dei miei uomini e felice che i cittadini abbiano apprezzato l’operato dell’azienda. Lo dimostrano le tante testimonianze di utenti, che mi stanno scrivendo per segnalarmi i nomi di chi si è distinto per la disponibilità e il sostegno all’utenza”.