Ancona, donati due defibrillatori per le auto della municipale

consegna defibrillatori gruppoANCONA – Cerimonia stamane al Comando della Polizia Municipale di Ancona per la donazione di due defibrillatori da parte Associazione CuoreVivo Onlus all’Amministrazione così da dotare due auto della Polizia Locale di questi strumenti di pronto intervento in caso di arresto cardiaco. L’iniziativa, promossa dalla Associazione CuoreVivo Onlus ha visto l’importante supporto formativo della Croce Rossa di Ancona, che ha preparato gli agenti all’utilizzo dei defibrillatori.

“Da oltre 30 anni l’Associazione CuoreVivo ONLUS, – spiega il Dott. Roberto Antonicelli, Primario Cardiologia dell’INRCA nonché Presidente dell’Associazione CuoreVivo Onlus – è attiva sul territorio di Ancona e provincia nella lotta alle cardiopatie. Questa azione passa attraverso numerose iniziative che vanno ad affrontare molti temi correlati alla salute del cuore. Anche l’iniziativa che presentiamo, portata avanti con Croce Rossa, con la collaborazione della Polizia Municipale e Comune di Ancona, va in questo senso”.

“Ringraziamo la CuoreVivo Onlus per aver dotato le nostre auto di questo indispensabile mezzo salvavita e la Croce Rossa per aver formato gratuitamente 29 agenti al suo utilizzo – afferma la comandante della Polizia Muncipale di Ancona, Liliana Rovaldi, -. Le nostre pattuglie vivono a stretto contatto con la città e sovente sono tra i primi ad accorrere in caso di necessità. Dotarli di questo strumento permetterà loro di rispondere ancora meglio alla loro funzione, ovvero essere al servizio della nostra comunità, fornendo risposte sempre più efficaci e tempestive”.

Presenti alla cerimonia, il sindaco Valeria Mancinelli, gli assessori Pierpaolo Sediari e Stefano Foresi, la referente regionale area formazione/salute Croce Rossa Alice Brisighelli, la quale ha ricordato l’attività svolta in favore della promozione della salute, dei sani stili di vita e delle misure salvavita.

In particolare CuoreVivo Onlus realizza diversi progetti: la Prevenzione attraverso l’implementazione di corretti stili di vita, primi tra tutti alimentazione ed attività fisica. Sul fronte dell’alimentazione da anni si promuove la “Settimana del Pesce Azzurro” in collaborazione con la cooperativa pescatori e numerosi ristoranti della città, finalizzata a far conoscere le proprietà “salva cuore” di questo importante alimento. Sempre sull’educazione alimentare sono state organizzate le “Cene col Dottore”, dove esperti nutrizionisti insieme allo Chef “insegnano” ai presenti le proprietà di numerosi alimenti.

L’attività fisica è promossa attraverso la gestione di una “Palestra per la Riabilitazione del Cardiopatico” con l’implementazione di corsi rivolti alla popolazione e gestiti da un’esperta fisioterapista.

L’Assistenza attraverso un programma di assistenza domiciliare “tele protetta” per anziani cardiopatici nel periodo post-dimissione, dove Medici Cardiologici supportati da Infermieri della COOSS Marche, seguono (gratuitamente), per un periodo a casa, immediatamente dopo la dimissione pazienti cardiopatici affetti da Scompenso Cardiaco Cronico.

La Sicurezza attraverso la donazione di due defibrillatori al Comune di Ancona per dotare due auto del Vigili Urbani  di Defibrillatori per intervento, in caso di necessità, a cittadini che dovessero incorrere in un arresto cardiaco nelle strade cittadine. Questa iniziativa ha visto l’importate supporto formativo della Croce Rossa di Ancona. E’ prevista a breve anche l’iniziativa per preparare al primo soccorso le famiglie dei soci cardiopatici. A questo tutto questo si affiancano attività sociali per i componenti di CuoreVivo ONLUS, quali gite, conferenze per la promozione della salute e divulgazione di notizie utili attraverso il Giornale Sociale ed il sito Web.

“CuoreVivo ONLUS – conclude il presidente Antonicelli – vuole rappresentare una risorsa per la nostra comunità, nella speranza che sempre più persone siano consapevoli della necessità di tutelare il nostro cuore e vogliano poi sostenerci nel nostro lavoro a fianco dei soggetti cardiopatici”.