Acqualagna, inaugurata la nuova palestra dell’Istituto Mattei

inaugurazione palestra AcqualagnaACQUALAGNA – Sabato 7 aprile il presidente della Regione Marche, Luca Ceriscioli e il sindaco di Acqualagna, Andrea Pierotti hanno inaugurato la nuova palestra dell’istituto comprensivo “Enrico Mattei”, di via Kennedy, a disposizione degli studenti della scuola primaria e medie inferiori e delle società sportive.

“Sono contento di essere qui oggi – ha detto Ceriscioli nel portare i saluti della giunta regionale – perché inaugurare questo spazio rappresenta sport e scuola, due dimensioni a cui noi crediamo tantissimo. Vorrei avvalermi delle parole da voi utilizzate durante il saggio ginnico: rispetto, gioco di squadra e lealtà. Quando si fa un investimento nelle scuole vi è rispetto per le famiglie, le generazioni future e il territorio. Ricordo che la prima richiesta avanzata dai sindaci dei comuni interessati dal sisma è stata proprio quella di ricostruire le scuole perché attorno a queste si sviluppa la comunità. Altro aspetto importante è il gioco di squadra. Governo nazionale, Regioni, Province e Comuni insieme concorrono al programma di riqualificazione delle scuole e in questi anni la Regione Marche ha messo a disposizione complessivamente 510 milioni di euro per l’edilizia scolastica e i nidi d’infanzia”.

“La lealtà – ha concluso il presidente – è un patto tra voi ragazzi che utilizzerete questi spazi mantenendoli belli come sono ora e chi ha messo l’impegno per realizzarli”.

Una struttura di tutto rispetto realizzata attraverso le più avanzate tecnologie attraverso interventi di adeguamento sismico, di efficientamento energetico dell’edificio e di riqualificazione tecnologica della centrale termica dell’intero plesso, così ha sottolineato Pierotti.

“Questa palestra rappresenta per la comunità uno spazio importante non solo per gli studenti, ma anche per le associazioni sportive. L‘importo dell’intervento ammonta a 530mila euro finanziato dallo Stato per il tramite della Regione Marche senza spese a carico del Comune, che anzi ottiene un risparmio in termini energetici per l’efficientemento realizzato nella struttura”.

Nello specifico gli interventi di adeguamento sismico hanno comportato il rifacimento della copertura, sostituita con un tetto in legno e la realizzazione di strutture sismo-resistenti nelle pareti dell’edificio. Mentre gli interventi di riqualificazione energetica, visto l’alto grado di dispersione termica dell’edificio, hanno riguardato la sostituzione di tutti gli infissi, la riqualificazione della centrale termica, nonché la realizzazione di un isolamento termico in copertura. Inoltre, sono stati installati proiettori a led per illuminazione del campo di gioco.